Panetti e Panettoni


We’re the Millers

Rawson Marshall Thurber

2013.

150 milioni di dollari incassati in Usa + 120 milioni di dollari worldwide = un bel bottino, per un film che è costato appena 35 milioni di dollari. Se poi si tratta di una commedia e non di un action o di un 3D animation, il nostro oooooh sale ancora di più. Se aggiungiamo ancora che questa non è l’ennesima commedia (propriamente) Jewish style made by Apatow, ma un prodotto del Saturday Night Live , ci alziamo in piedi e facciamo partire la ola.

Va bene, ora mettiamoci seduti.

locandina we're the millers

We’re the Millers, senza mezzi termini, è la via hollywoodiana al cinepanettone.

Si prende il solito quarantenne bamboccione (ormai con il forty-something ci fanno pure le statuine del presepe), che cazzeggia tutto il giorno su Youtube. Lo si mette a spacciare la solita erba a Denver, ingottato nel suo felpone col cappuccio. Gli si attribuisce il solito cuore d’oro, che lo porta a difendere una punk ingrata dal furto dell’I-Phone, a essere quindi derubato dei suoi meritati guadagni. Allora lo si fa partire con un camper, il solito on the road andata e ritorno per il Messico, a caricare tonnellate di marijuana per saldare il debito con il solito boss.

were-the-millers-movie-photo-5-550x360

Accanto al gigione, che ci propina la solita miscela di sarcasmo e acume condita dalla solita cinefilia, si raduna un’improbabile finta famiglia, così, per non dare nell’occhio alla frontiera: un teenager che sembra un errore di Photoshop, la punkina di cui sopra, e la bellona di turno, di provenienza televisiva. Se fosse un cinepanettone nostrano, la bellona sarebbe casereccia, Sabrina Ferilli, o Claudia Gerini, o peggio, Elisabetta Canalis, allora meno male che siamo ad Hollywood.

La bellona qui è la donna più sexy di-tutti-i-tempi, secondo l’epocale sondaggio della prestigiosa Men’s Health.

Più sexy di Marilyn.

Più sexy di Britney.

Più sexy di Scarlett.

Jennifer-Aniston-Were-The-Millers-GIF1

E’ Jennifer Aniston, una vita passata a fare la cagnolina bastonata, povera stella, da quando quel marpione di Brad l’ha mollata per Lara Croft, fino  a quando decide di far (intra)vedere di che bona pasta è fatta. Eccolo qui allora, il Jennifer’s Body, strip dopo strip, si vede quasi tutto, si vede…alt ! No tette, no full frontal, solo biancheria intima ed un accenno di perizoma, perché sennò la censura USA si incazza.

[ATTENZIONE: QUELLO CHE SEGUE E’ UNO SPAZIO DI SOCIAL PARANOIA

Posto sul profilo Dikotomiko FB il seguente fotogramma del quasi-perizoma di Jennifer

Jennifer Aniston - We're the Millers - BD - 3_3-500

e una “amica” pescata a strascico per allargare la cerchia mi scrive:

–          Ciao Dikotomiko, questa foto insulta qualcuno sulla base della sua razza o orientamento sessuale. Ti prego di rimuoverla.

Basito da tanto nulla, le scrivo:

–          Ciao, questa foto è un fotogramma del film We’re the Millers, che tu sicuramente non hai visto. Se ti senti offesa da un fotogramma, la situazione può essere preoccupante, prova a chiedere alla Presidente Boldrini come fare ad uscire dal tunnel.

Lei allora mi intima:

–          Poca ironia fratello

Io le rimbalzo:

–          Tantissima ironia, sorella

E lei mi banna dai suoi amici, fiuuu .

FINE SPAZIO DI SOCIAL PARANOIA ]

Sostituiamo quindi il non visto con gag e scenette che parlano di scambismo, vibratori neri chiamati Muhammad Alì, profondità vaginali, accenni di fellatio omosessuale per corrompere poliziotti messicani maniaci, e  se non basta, esibiamo il più elefantiaco testicolo mai visto sullo schermo.

vlcsnap-2013-12-17-11h20m00s180

E così, di luogo comune in luogo comune, con l’aggiunta dei soliti killer maldestri e svogliati, il cinepanettone è bello e pronto, possiamo chiudere in gloria con la parabola edificante, chè questi quattro cani sciolti imparano a volersi bene davvero, e da una famiglia per finta passano ad una magnifica, politically correct, famiglia di fatto. Lieto fine.

E le scoregge?

E i rutti ?

Li merita l’agghiacciante titolo italiano del film: “Come ti spaccio la famiglia”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...