La mujer con la dignidad rebelde


Gloria

Sebastian Lelio

2013 .

( post also available on Stanzedicinema)

Mi è capitato spesso, in questi ultimi mesi, di incrociare lo sguardo di una donna. Intendo la stessa donna. Ha sicuramente parecchie primavere più di me. Forse 60, forse 62. E ogni volta me ne sento attratto, e non stacco gli occhi dai suoi finchè non lo fa lei.

A meno che non sia in compagnia di suo marito.

Mentre la guardo immagino le peggio (anzi le mejo) cose, e trovo che abbia una carica erotica notevolissima.

E caspita, quella donna somiglia a Paulina Garcia!

somiglia

Mentre guardavo l’ennesimo ottimo film della banda cilena di Larrain e soci, ne ero doppiamente affascinato: Paulina era “la signora”.

E’  ormai assodato che dal Cile proviene un’idea di cinema solida, rivoluzionaria, fresca vera e potente. Il merito, oltre che ovviamente di Larrain e compagnia bella, va probabilmente attribuito al momento, piuttosto lungo in effetti, di transizione e crisi d’identità che il Cile sta passando.

Nel 2014 ci si ritrova ancora a sentirsi in uno stato di post-dittatura che non si evolve, una specie di limbo indefinito che dovrebbe portare a qualcosa, ma non si sa bene cosa.

spara

Il Cile si sente come una donna di 58 anni divorziata, che cerca in tutti i modi di sentirsi viva. Se ne sbatte di dare l’impressione di comportarsi come una adolescente. Vuole sentirsi desiderata, gli sguardi degli uomini la fanno star bene.

tenerii

E se dopo una fiammata di passione si ritrova sola, pazienza.

C’è sempre la pista da ballo.

E l’autoradio, per cantare nel traffico cittadino canzoni orribili e sdolcinate.

E ricominciare.

Ad avere l’illusione di essere libera, finchè non arriva qualcuno o qualcosa a ricordarle l’ingombrante legame col passato. E siamo sempre lì, il passato, il Cile, Pinochet.

nuda

Ma Gloria è rivoluzione.

Gloria non ha bisogno di un uomo.

Gloria lo desidera.

Perchè lei è lei, e noi non siamo un cazzo. Gloria si ubriaca, fuma erba, ride e flirta con uno sconosciuto, si risveglia scalza su una spiaggia.

spiaggia

E magari poi ha bisogno di qualche ora in più per riprendersi e la sera successiva andrà a letto alle otto. Si risveglierà con il mal di testa, che la accompagnerà in ufficio tutto il giorno. Macchisene.

Tempo due giorni e Gloria sarà di nuovo in pista.

scop

Vecchia a chi?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...