White Male American


Rampart

Oren Moverman

2011

Febbricitante, rumorosa, caotica ed ossessionata è la scrittura di James Ellroy. E Oren Moverman riesce a confezionare una pellicola con le stesse caratteristiche, tanto che sembra scritta da James Ellroy. No, non sembra: James Ellroy ha scritto il soggetto di Rampart e la sceneggiatura, insieme al regista.

Lo scandalo della divisione della polizia di Los Angeles che da il titolo al film è in effetti una calamita per la penna tagliente di Ellroy, che aggiunge alla rigorosa regia di Moverman spigoli e dissonanze capaci di donare al film la durezza e un carattere ostico degno di un cane rabbioso. Proprio come piace a noi, insomma.

 

ice

Il cane rabbioso è Dave Brown, ovvero il nostro amico Woody, convinto di essere un bravo poliziotto che fa il suo dovere. I suoi eccessi, gli abusi di potere, i crimini che compie sono complemento essenziale al suo ruolo di uomo di legge, e l’indagine sulle sue malefatte che si fa sempre più serrata non avrà conseguenze. Dave ci crede davvero, ripete ai suoi superiori di ricordarsi “da che parte stanno”. In realtà la sua vita sta andando in pezzi, il cane rabbioso è braccato. Intanto crolla anche la sua vita domestica, fatta di frammenti di due famiglie distrutte che lui si ostina a tenere insieme sotto lo stesso tetto, proprio come si ostina ad agire fuori dalla legge, in maniera esponenzialmente spavalda, per difendersi dalle sempre più pressanti indagini.

family

Razzista, donnaiolo, si ubriaca appena può, farfuglia del suo passato in Vietnam, sprezzante con chiunque, sopratutto con l’autorità che dovrebbe temere. Tutta la sua corazza crolla però non appena mette piede in casa, realtà quasi più caotica della Los Angeles di fine anni 90, dove le sue donne lo maltrattano come un reietto innocuo. Ed appare assolutamente incapace di proferire una parola che sia una quando si trova al cospetto delle sue figlie, imbarazzato e vulnerabile come un cucciolo rabbioso e malaticcio.

Attorno a Woody ci sono Ice Cube ad indagare, Sigourney Weaver ad incarnare la faccia rispettabile dell’autorità ed una splendida Robin Wright nel ruolo dell’amante.

robin

A differenza del cinico, straniante e sogghignante risultato della collaborazione tra Cormac McCarthy e Ridley Scott in The Counselor, quello che vien fuori dalla coppia Ellroy-Moverman è una pellicola oscura e conflittuale, nella quale le differenti visioni (anche politiche) dei due autori cozzano producendo tensioni rumori e disagio continuo: ed è questo il motivo del fascino di Rampart.

figlie

Esperienza forte per Woody, che assistendo ad una preview del montaggio definitivo, ne rimase sconvolto e arrabbiato per l’eccessiva presenza in scena del suo personaggio, non si era reso conto che il film fosse essenzialmente lui. C’è voluto un po’ di tempo per accettarlo, ed è toccante il racconto di Moverman:

“Mi ha visto seduto sul pavimento, ed io non sapevo cosa aspettarmi. Pensavo che avrebbe potuto prendermi a calci, o abbracciarmi. Si è seduto vicino a me, e ha detto: tocca essere grandi uomini per ammettere di aver sbagliato, tu sarai in grado di perdonarmi?

Io non pensai affatto a dirgli ti perdono, iniziammo a piangere entrambi restando seduti al buio. Parlammo, piangemmo, e fu un sollievo incredibile, perchè se non fosse piaciuto a Woody avrei dovuto caricarmi tutto il peso di questo film sulle mie spalle, cosa impossibile. Sarebbe stato il più grande fallimento della mia vita”.

(Grazie alla nostra amica Ilaria M., senza la sua preziosissima segnalazione ‘sto film sarebbe sfuggito ai nostri occhi famelici)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...