Senti come suona quando sale: NUMERO ZERO, alle origini del rap italiano


Io sono il numero zero
facce diffidenti quando passa lo straniero in sclero, teso vero
vesto scuro, picchio la mia testa contro il muro
sono io l’amico di nessuno stai sicuro
resto fuori dalla moda e dallo stadio
fuori dai partiti e puoi giurarci, io non sono l’italiano medio
ma un cane senza museruola

la N E la doppia F A Passaparola
chico canta che ti passa, ma non mi passa piú
testa bassa, la repressione
mi butta giú schiaccia
quando lo sbirro mi dá i pugni nella faccia
per me lo stato é solo stato di minaccia
quando vedo il tunisino all’angolo che spaccia
la nera presi a schiaffi dal magnaccia
io so che é tutto made in Italy percio’
non chiedermi se canto Forza Italia o no…

Io avevo 23 anni quando infilai questo disco per la prima volta nel lettore cd, e ricordo bene la sensazione inedita: fino ad allora avevo ascoltato dischi, provenienti dal giro dei centri sociali, che erano “solo” dischi di rivolta e opposizione, necessari come l’ossigeno ma spesso grezzi, approssimativi e dotati di un suono sempre amatoriale, “punk” per l’urgenza e gli scarsi mezzi, e le ancora più scarse capacità tecniche e di produzione. Era quello il rap italiano, anzi era quello il rap e basta, fino alla nascita di SxM, un capolavoro ancora oggi, dopo 21 anni.

Locandin-film-1-dicembre

Come si arriva a quel disco, da dove provenivano i suoi autori, i percorsi, la crescita, chi altro c’era, chi c’è ancora, cosa è successo dopo. A queste e altre domande risponde un documentario che prende il titolo proprio dai versi dei Sangue Misto, diretto da Enrico Bisi e prodotto da Withstand e Zenit Arti Audiovisive.

Colonna sonora delle occupazioni (e degli inevitabili sgomberi) a cavallo tra gli anni 80 e 90, in tutta Italia, erano le prime autoproduzioni musicali realizzate in posti come il Forte Prenestino di Roma, il Leoncavallo di Milano e l’Isola nel Kantiere di Bologna. Erano prima di tutto slogan politici, da lanciare a tutto volume anche durante i cortei. Molti di noi del rap e della cultura hip hop sapevano meno di zero, e ‘sti ragazzi ci hanno fatto capire che non si trattava solo di gangsters dal grilletto facile con una barca di soldi. Nei volti dei protagonisti che scorrono durante Numero Zero, più che nelle parole, è evidente la passione e l’orgoglio per quello che facevano e fanno ancora.

kaos

Neffa, Frankie Hi-Nrg, Militant A, Ice One, Kaos e gli altri protagonisti ripercorrono la storia dei primi dieci anni di rap in Italia, accennando anche alle divergenze e agli scazzi che dividevano la tribù – e che evidentemente dividono ancora, insulti e minacce al regista hanno accompagnato la lunga gestazione del documentario. La storia termina giustamente alla fine degli anni novanta, quello che è venuto dopo è un’altra cosa, e anche se i nuovi protagonisti sono figli (alcuni persino legittimi) di Neffa e compagnia bella, si tratta proprio di una storia diversa che magari qualcuno un giorno proverà a raccontare. Bisi è stato bravo a mettere la musica al centro della narrazione, poi è ovvio che tutti avranno da recriminare l’assenza di questo o quel brano. Ma si tratta di lamenti dettati dal cuore, Numero Zero è un’opera da promuovere, diffondere e difendere.

ice

E vede la luce nello stesso anno di Italian Punk Hardcore, con il quale ha non pochi punti di contatto. A cominciare da Neffa, batterista nei Negazione, per finire al burrascoso rapporto con i media. Entrambi i movimenti sono nati nei posti occupati, con una forte impronta antagonista, la volontà di autoprodursi i dischi, e una sigletta in comune: HC. Accacì. Hardcore. Che non a caso è anche il titolo di una canzone tratta da un disco che non è rap e non è punk ma è entrambe le cose, e mescola le due culture con il miglior risultato possibile, cioè Il Conflitto. Come SxM, un disco che non invecchia col passare del tempo, anzi diventa più potente. Perchè ha il Sangue Misto, è meticcio e dorme per strada.

 

neffaa

Numero Zero è in tour, queste sono le prossime date:

12 DICEMBRE – MARGHERA Rivolta Marghera
15 DICEMBRE – TORINO Cinema Massimo
15 DICEMBRE – PISA Cinema Arsenale
16 DICEMBRE – FIRENZE CinemaSpazio Uno

Seguite la pagina FB del film per essere aggiornati.

 

 

Annunci

Un pensiero su “Senti come suona quando sale: NUMERO ZERO, alle origini del rap italiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...