La mujer con la dignidad rebelde


Gloria

Sebastian Lelio

2013 .

( post also available on Stanzedicinema)

Mi è capitato spesso, in questi ultimi mesi, di incrociare lo sguardo di una donna. Intendo la stessa donna. Ha sicuramente parecchie primavere più di me. Forse 60, forse 62. E ogni volta me ne sento attratto, e non stacco gli occhi dai suoi finchè non lo fa lei.

A meno che non sia in compagnia di suo marito.

Mentre la guardo immagino le peggio (anzi le mejo) cose, e trovo che abbia una carica erotica notevolissima. Continua a leggere

Annunci

Speciale Breaking Dead


zombi1

« Io sono vivo, voi siete morti » (Philip Dick, Ubik)

Vivo o morto.

Dicotomia pura, non nel mio mondo.

E non solo per la risaputa presenza sul pianeta, e sicuramente anche nel vostro condominio, di tantissimi morti che credono di essere vivi.

Vivo o morto non può più essere una dicotomia sin dal lontano 1968, quando George Romero ha reso nota al grande pubblico l’esistenza, e la fame atavica, dei morti viventi.

Gli zombi, i ritornanti, gli azzannatori sono ormai una texture nel mio immaginario, non posso fare a meno, di fronte a qualsiasi decesso cinematografico improvviso, di desiderare/temere di veder muovere le dita del cadavere, o spalancare improvvisamente gli occhi e la bocca e scattare in direzione della giugulare più vicina.

Trovi questo dossier anche qui. Continua a leggere

Il non giorno si vede dal mattino


La cinquiéme saison

Peter Brosens e Jessica Woodworth

2012 .

Freddo silenzio rabbia paura. Siamo il cancro del pianeta, inutili dannosi e ottusi. Incapaci di armonia spontanea, animali rancorosi e ignoranti. Parassiti che vanno in panico se il pianeta ci fa uno scherzetto, dopo che noi gliene facciamo a milioni da secoli. Ho sentito il freddo aumentare stasera, fuori e dentro.

gallo

(continua a leggere su Rapporto Confidenziale)

Cabin in the drugs


Resolution

Justin Benson, Aaron Moorhead

2012

-Non mi sono mai goduto la vita finchè non ho iniziato a drogarmi. Da bambino ero infelice. L’adolescenza ha fatto schifo. L’unico momento di felicità fu quando mi feci una pista sul como’ di una ragazza, a una festa.

-Ti avevo già visto felice, prima.

-No, amico. Era solo per educazione. Sono felice con l’anfetamina.

-Ascolta, la vità andrà meglio, ok? Hai ricevuto merda invece che aiuto.

-Oh Gesù… I miei genitori? Mi drogo perchè la chimica del mio corpo vuole che mi droghi. Se avessi avuto i tuoi genitori, sai cosa sarei stato? Uno con dei bei genitori che ama drogarsi. Continua a leggere

Chi tocca i bambini muore


Hallucination (The Damned)

Joseph Losey

1961

L’incubo della contaminazione nucleare è oggi così vintage, ma così vintage, da diventare, nella testa di qualche hipster (mi gioco un testicolo contaminato), cool, chic, fashion, old-style, carino, di tendenza. E lo so, nei loro studi arredati con cura e assegni staccati a mitraglia, non deve essere difficile beccare un poster che riproduca un fungo atomico charmant, magari virato pop-art multicolor. Continua a leggere

Pescicane e Pescicagne


Blue Jasmine

Woody Allen

2013

[ Post also available on http://www.bollalmanacco.blogspot.it ]

2001. Fallimento della Enron: decine di miliardi di dollari in fumo, dipendenti e azionisti in miseria, alti dirigenti che invece si erano parati il culo vendendo le loro quote prima del crac.

2008. Fallimento di Lehman Brothers: nei mercati azionari di tutto il mondo si incenerisce una quantità impressionante di miliardi di dollari,  tutte le economie legate in qualche maniera alla finanza moderna ne escono tramortite.

2012. Truffa dei mutui subprime: altri miliardi di dollari in fumo, milioni di cittadini statunitensi disoccupati, effetto domino sulle economie europee. Fioccano condanne severe e suicidi. Troppo pochi i suicidi, purtroppo.

ws

I responsabili di questo sfacelo sono esattamente come ce li immaginiamo: squali dalla faccia pulita, truffatori e imbonitori con il sorriso sul volto e riserve di lingotti d’oro nascosti nel garage. Continua a leggere

Dikotomiko Top Ten: i migliori dischi del 2013


1) Daft Punk

2) Beady Eye

3) Black Rebel Motorcycle Club

Ooops, ho sbagliato foglio. Questa è la lista dei peggiori. Ma dove l’ho messo..

Ah, eccolo.

Cominciamo dal decimo, come fanno le persone serie. Continua a leggere