Prince Avalanche, ghost soundtrack


Una signora, probabilmente vedova e sicuramente fantasma, si aggira tra le ceneri della sua casa distrutta da un incendio. Sta cercando la sua licenza di volo, che è fatta di carta quindi è sicuramente ridotta anch’essa in cenere. Ma continua a cercare: magari per un colpo di fortuna o un miracolo, la licenza è ancora intatta, nascosta da qualche parte sotto la cenere. Alvin ascolta la sua storia, la aiuta per un po’ nella sua vana ricerca, e la saluta con un caloroso abbraccio. Una scena straniante, che in qualche modo sembra un piccolo mockumentary: e invece mock non lo è per niente, quella donna fantasma non è un’attrice, è una reale sopravissuta all’incendio. Che recita nel ruolo di un ectoplasma, certamente a sua insaputa. Anche tre bambini, probabilmente orfani e sicuramente fantasmi, si aggirano tra le ceneri della loro casa. Giocano. Alvin e Lance li osservano mentre passano lungo la strada texana. Stanno dipingendo di giallo le corsie stradali in una zona devastata dall’incendio. Ma questa non è una ghost story.

Prince_Avalanche_QUAD

Continua a leggere

Un consiglio da amico a Terrence Malick


To The Wonder

Terrence Malick

2012

Terrence è un regista dannato: nomini il suo cognome, MALICK, e subito il tuo interlocutore cambia espressione, si mette in modalità “profonda e ponderata riflessione”, con un sorriso appena abbozzato e gli occhi che guardano un puntino lontano lontano.

Che cosa ‘sto interlocutore pensi realmente, non era dato sapere, fino alla settimana scorsa.

Un sondaggio condotto da Dikotomiko con metodo parascientifico ha svelato l’arcano. Ecco i risultati: Continua a leggere